Coronavirus - Ultimi aggiornamenti - Sito WEB Istituzionale del Comune di Marcignago

Stemma Comune Marcignago (PV)
Vai ai contenuti

Coronavirus - Ultimi aggiornamenti

06.05.2020 AGGIORNAMENTO COVID-19: CASI POSITIVI E APERTURA CIMITERO E MERCATI
Purtroppo il numero dei contagiati nel nostro Comune è ancora molto elevato e, a oggi, il bilancio è di 54 casi positivi al Covid -19.
Durante la Fase 2 ci sarà un aumento della mobilità delle persone, ma il virus non si è indebolito. In questa fase, quindi, dovranno essere rispettate con il massimo rigore le misure di distanziamento sociale.
Vi comunichiamo che è stato riaperto il Cimitero e da questa settimana riprenderà il Mercato con la presenza degli ambulanti che ne hanno fatto richiesta.
Per l’accesso al mercato sono stati predisposti ingressi contingentati che vi invitiamo a rispettare. Sul posto sarà presente il personale volto a garantire il rispetto delle misure di sicurezza.

L’Amministrazione Comunale

29.04.2020 AGGIORNAMENTO COVID-19

Cari concittadini,
un altro drammatico aggiornamento pervenuto da ATS.
I soggetti positivi al COVID-19 sono arrivati a 46 e alcuni decessi.
Ci uniamo con cordoglio alle famiglie che hanno perduto i loro famigliari senza neppure la possibilità di un ultimo saluto.
L’epidemia nel nostro territorio ha ancora numeri imponenti che impongono la massima prudenza, per tale motivo la nostra attenzione dovrà essere ancora altissima.
Vi informiamo che nella giornata di domani, consegneremo nuove mascherine. Le modalità di consegna saranno sempre le stesse: una mascherina per ogni nucleo famigliare verrà lasciata nella cassetta della posta.
Siamo ancora in una fase difficile, restiamo a casa!

L’Amministrazione Comunale

DPCM 26.04.2020
Il DPCM del 26.04.2020 contiene le misure per il contenimento dell'emergenza Covid-19 nella cosiddetta "fase due"  e che avranno valenza dal 4 maggio e per le successive due settimane.
In breve le novità introdotte:
Per quanto riguarda gli spostamenti, questi saranno possibili all’interno di una stessa Regione per motivi di lavoro, di salute, necessità o visita ai parenti; gli spostamenti fuori Regione saranno invece consentiti per motivi di lavoro, di salute, di urgenza e per il rientro presso propria abitazione.
Obbligatorio l’utilizzo delle mascherine sui mezzi pubblici e nei luoghi chiusi accessibili al pubblico, e comunque in tutte le occasioni in cui non sia possibile garantire continuativamente il mantenimento della distanza di sicurezza. Non sono soggetti all’obbligo i bambini al di sotto dei sei anni, nonché i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina.
Sarà consentito l’accesso ai parchi pubblici rispettando la distanza e regolando gli ingressi alle aree gioco per bambini, fermo restando la possibilità da parte dei Sindaci di precludere l’ingresso qualora non sia possibile far rispettare le norme di sicurezza.
Non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto; è consentito svolgere individualmente, ovvero con accompagnatore per i minori o le persone non completamente autosufficienti, attività sportiva o attività motoria, purché comunque nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività;
Per quanto riguarda le cerimonie religiose, saranno consentiti i funerali, cui potranno partecipare i parenti di primo e secondo grado per un massimo 15 persone. Inoltre, già nei prossimi giorni si studierà un protocollo che consenta quanto prima la partecipazione dei fedeli alle celebrazioni liturgiche in condizioni di massima sicurezza.
Previste regole più stringenti per chi ha febbre sopra i 37.5 gradi e sintomatologie respiratoria: obbligo di restare a casa e avvertire il proprio medico.
Per quanto riguarda le attività di ristorazione, oltre alla consegna a domicilio, sarà consentito il ritiro del pasto da consumare a casa o in ufficio.
A partire dal 4 maggio potranno quindi riprendere le attività manifatturiere, di costruzioni, di intermediazione immobiliare e il commercio all’ingrosso. Per queste categorie, già a partire dal 27 aprile sarà possibile procedere con tutte quelle operazioni propedeutiche alla riapertura come la sanificazione degli ambienti e per la sicurezza dei lavoratori .
Per consentire una graduale ripresa delle attività sportive, a partire dal 4 maggio saranno consentite le sessioni di allenamento a porte chiuse degli atleti di sport individuali.
Il Presidente ha illustrato le novità introdotte nella conferenza stampa del 26.04.2020.


ORDINANZA REGIONE LOMBARDIA N. 532 del 24.04.2020
Con l’ordinanza n. 532 del 24.4.2020 di Regione Lombardia sono introdotte novità sui mercati scoperti presenti sul territorio in cui attuare la riapertura dell’attività, limitatamente alla vendita di prodotti alimentari, purché siano osservate e fatte osservare specifiche misure di prevenzione igienico-sanitaria e di sicurezza. Le disposizioni dell’ ordinanza producono i loro effetti dal 29 aprile 2020 e sono efficaci fino al 3 maggio 2020.


22.04.2020 - AGGIORNAMENTO COVID-19

Cari concittadini,
purtroppo, le dimensioni del contagio nel nostro Comune crescono di giorno in giorno.
Ad oggi sono stati certificati 29 soggetti positivi al COVID-19. Esprimiamo la nostra vicinanza ai famigliari e amici dei concittadini ammalati, ai quali rivolgiamo l’augurio di una rapida guarigione.
Dal nostro punto di vista, l’incremento dei contagi desta grande preoccupazione anche tenuto conto del fatto che questo innalzamento si è concentrato in alcune strutture sensibili dove il virus è entrato con maggiore forza.
La nostra Amministrazione ha chiesto, ancora una volta, che vengano tempestivamente estesi i tamponi ai soggetti che hanno avuto contatti con i casi certificati al fine di ricercarne altri positivi ed, eventualmente, stabilire misure di quarantena.
A nostro avviso, inoltre, è necessario che la situazione dei controlli e la gestione dei contagi avvenga con una cabina di regia con tutti i soggetti istituzionalmente preposti. Quindi, abbiamo inoltrato varie richieste in questo senso.
Rimane il fatto che questo incremento andrà preso in considerazione per alzare il livello di allerta.
Ciascuno di noi potrebbe essere potenzialmente positivo e contagiare, anche inconsapevolmente, gli altri. Dobbiamo proteggere noi e le altre persone e l’unico modo per farlo è rispettare il distanziamento fisico.
Stiamo a casa!

L’Amministrazione Comunale

18.04.2020 - VIDEO DISCORSO DEL SINDACO



Scarica il video discorso

16.04.2020 - AGGIORNAMENTO COVID-19

Cari concittadini,
abbiamo ricevuto un aggiornamento da ATS Pavia da cui risulta che, attualmente, nel nostro territorio sussistono undici soggetti positivi al COVID-19 e due in isolamento domiciliare.
Purtroppo, uno dei nostri concittadini risultato positivo, è deceduto qualche giorno fa. L’Amministrazione Comunale esprime un profondo cordoglio per questa perdita e si unisce con commozione al lutto che ha colpito la sua famiglia.
Questi dati, confermano la gravità e la drammaticità dell’epidemia che ci ha colpito.
Orami da tempo sappiamo che solo con l’osservanza delle misure di sicurezza possiamo fermare il contagio. La stragrande maggioranza della nostra popolazione sta rispettando con grande sacrificio il distanziamento sociale. Tuttavia, troppo spesso, ci giungono segnalazioni di soggetti che sembra non abbiano compreso la gravità della situazione e la necessità di rispettare la normativa emergenziale. Abbiamo intensificato i controlli con tutti i mezzi a nostra disposizione, ma è chiaro che la diffusione del contagio si può evitare solo se ognuno di farà la sua parte.
Anche la spesa non deve rappresentare una scusa per uscire più del necessario.
Adottiamo un comportamento responsabile. Stiamo a casa!

L’Amministrazione Comunale

DONAZIONE SOLIDALE E RACCOLTA ALIMENTARE
L’emergenza sanitaria in atto sta portando a un pesante contraccolpo sul piano economico e molte famiglie stanno vivendo un momento di reale disagio.
Per aiutare queste famiglie abbiamo pensato ad alcune iniziative.

FONDO DI SOLIDARIETA’ ALIMENTARE
E’ stato istituito un fondo di solidarietà per distribuire aiuti ai cittadini in difficoltà. Chiunque volesse effettuare una donazione potrà accreditare la somma mediante bonifico intestato alla:

TESORERIA DEL COMUNE DI MARCIGNAGO
UBI – BANCA SPA - AGENZIA DI MARCIGNAGO – IBAN

IT 15 J 03111 56000 000000002772

SWIFT CODE: POCIITM1099

Il bonifico dovrà recare la causale “Donazione emergenza COVID-19”.
Alle donazioni si applicheranno gli incentivi fiscali di cui all’art. 66 del decreto legge 17 marzo 2020, n. 18.
Le somme raccolte serviranno per attivare progetti specifici di sostegno a seguito dell’emergenza. La cittadinanza sarà puntualmente informata sulla raccolta dei fondi e sulla loro gestione.

RACCOLTA ALIMENTARE
Da oggi 14 aprile 2020, si aprirà una raccolta alimentare per aiutare le famiglie in difficoltà.  All’interno degli esercizi commerciali aperti sul nostro territorio, nonché davanti al Comune e alla sede della Proloco (per questi ultimi negli orari di apertura), troverete dei punti di raccolta per generi alimentari e beni di prima necessità.
Questa raccolta potrà rappresentare un importantissimo momento di coinvolgimento e sensibilizzazione della nostra comunità di fronte al problema della povertà alimentare che purtroppo sta coinvolgendo molte famiglie.
Anche per questa iniziativa, aggiorneremo puntualmente la cittadinanza sulla raccolta e gestione di quanto raccolto.
Ringraziamo tutti coloro che vorranno partecipare a queste iniziative.

Con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 10 aprile sono prorogate fino al 3 maggio le misure restrittive di contenimento dell'emergenza epidemiologica da Covid-19.
In particolare si evidenzia che nell'allegato 1 del DPCM è contenuto l'elenco aggiornato delle attività di commercio al dettaglio che possono, rispettando le misure di sicurezza previste dal DPCM, restare aperti. Tra le attività che avevano l'obbligo di chiusura e che ora potranno riaprire si segnalano cartolerie, librerie e negozi di abbigliamento per bambini e neonati.

Regione Lombardia ha emanato Ordinanza n. 528 del 11.04.2020 con la quale ha prorogato a sua volta le misure restrittive di contenimento dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 fino al 03.05.2020.
Rispetto al DPCM del 10.04.2020 in Lombardia restano chiuse librerie e cartolerie; la vendita al dettaglio di articoli di cartoleria e libri è consentito solo all’interno dei supermercati.


NUOVO TERMINE PER PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI ACCESSO AL FONDO DI SOLIDARIETÀ ALIMENTARE

Cari concittadini,
in data 04 aprile 2020, abbiamo indetto l’avviso pubblico per l’assegnazione di contributi finalizzati a distribuire generi alimentari e prodotti di prima necessità a favore dei cittadini bisognosi.
Tutte le domande pervenute entro l’08 aprile 2020 sono state accolte e, il giorno successivo, 09 aprile 2020, abbiamo formato e approvato la graduatoria.
A meno di una settimana dalla pubblicazione dell’avviso, oggi 10 aprile 2020, l’Amministrazione Comunale ha distribuito i buoni alimentari a tutti i cittadini che ne avevano fatto richiesta.
Il nostro Comune ha ancora a disposizione dei fondi destinati alle famiglie in difficoltà.
Con il presente avviso, quindi, comunichiamo che è stato riaperto il bando di presentazione delle domande al fine di erogare i fondi residui da distribuire a coloro che non ne abbiamo ancora fatto richiesta.
Le nuove domande dovranno pervenire entro il 17.04.2020 ore 12,00.
I requisiti per potere accedere al fondo e le modalità di presentazione della domanda, rimangono immutate e vengono di seguito sintetizzate.

CHI PUO’ PRESENTARE LA DOMANDA, ENTITA’ DEI BUONI

Possono presentare domanda tutti i cittadini residenti nel Comune di Marcignago, in possesso dei seguenti requisiti:
  1. Residenti a Marcignago alla data di pubblicazione del presente avviso.
  2. Cittadinanza italiana, Cittadinanza di uno Stato appartenente all’Unione Europea oppure Cittadinanza di uno Stato non appartenente all’Unione Europea, purché titolari di permesso di soggiorno o di carta di soggiorno almeno biennale.
  3. Nuclei familiari che hanno avuto una riduzione della capacità reddituale a causa dell’emergenza sanitaria in atto (es. licenziamento, riduzione o mancata corresponsione dello sti-pendio), oppure nuclei familiari indigenti o in situazione di grave disagio socio-economico eventualmente già certificata ai servizi comunali per l’accesso a misure di sostegno economi-co o a esenzione/riduzione dal pagamento dei servizi scolastici e/o sociali. Il buono spesa assegnabile è pari a € 100,00 per il primo componente ed € 50,00 per i successivi componenti del nucleo familiare, fino ad un massimo di € 300,00 per ogni nucleo.

TERMINI E MODALITA’ DI PRESENTAZIO DELLA DOMANDA

Le domande dovranno essere presentate al Comune di Marcignago, entro il 17 aprile 2020 ore 12.00, utilizzando esclusivamente l’apposita modulistica, con una delle seguenti modalità:
  • invio modulo di domanda e relativi allegati all’indirizzo email marcignago@comune.marcignago.pv.it indicando come oggetto “Domanda per assegnazione buono spesa”;
  • eccezionalmente, solo per persone non dotati di indirizzo di posta elettronica, sarà possi-bile la consegna del modulo di domanda e relativi allegati cartacei previo appuntamento contattando gli uffici comunali al numeri 0382.929021 dalle 08.30 alle ore 12,00.

I moduli per la presentazione della domanda potranno essere scaricati da qui oppure potranno essere ritirati in formato cartaceo direttamente presso gli uffici del Comune.

VALUTAZIONE DELLE DOMANDE E GRADUATORIE

Entro la data del 23.04.2020 sarà formata una graduatoria con le domande pervenute.

Per la definizione della graduatoria sono previsti i seguenti criteri:
  • Priorità ai nuclei familiari non assegnatari di sostegni pubblici (es. reddito di cittadinanza-za);
  • 1 punto per ogni minore presente nel nucleo;
  • 1 punto per ogni persona invalida/disabile presente nel nucleo;
  • 1 punto per casa d’abitazione in affitto o con mutuo;
  • In caso di parità di punteggio, graduazione delle domande sulla base dell’età del componente più giovane del nucleo, in ordine crescente.

ORDINANZA N. 3: CHIUSURA CIMITERO FINO AL 3 MAGGIO 2020

A sostegno delle misure emergenziali in vigore, a partire da oggi, 10 aprile 2020, è stata disposta la chiusura al pubblico del Cimitero che rimarrà accessibile solo per le celebrazioni funebri.


FONDO DI SOLIDARIETA' ALIMENTARE

Cari Concittadini,
siamo lieti di comunicarvi che tutte le domande presentate per accedere al fondo di solidarietà alimentare sono state accolte.

I buoni alimentari potranno essere ritirati dal richiedente, previa esibizione di un documento identificativo, domani 10 aprile 2020 presso il piazzale retrostante il Municipio (entrata ambulatori).

La distribuzione dei buoni avverrà con il seguente ordine:
• dalle ore 8.30 alle ore 9.30 per i cittadini il cui cognome inizi con A-L;
• dalle ore 9.30 alle ore 10.30 per i cittadini il cui cognome inizi con M-Z.

Vi ricordiamo che anche in questa occasione dovranno essere rigorosamente rispettare le norme di sicurezza.

Per coloro che non riuscissero a ritirare i buoni alimentari nella giornata di domani, verrà fissata una nuova data nel periodo immediatamente successivo alle festività Pasquali.

Nella giornata di sabato 11 aprile 2020, gli uffici del Comune rimarranno chiusi.

CORONAVIRUS - GESTIONE RIFIUTI DOMESTICI

Cari Concittadini,
in data odierna, 07.04.2020,  abbiamo ricevuto la comunicazione che nel nostro Comune è stato registrato un nuovo caso di positività al COVID-19.
L’amministrazione comunale esprime, a questo nuovo Concittadino e alla sua famiglia, la massima solidarietà e l’augurio di una rapida guarigione.
Ricordiamo ai soli cittadini positivi e a quelli in quarantena che, come più volte comunicato, i rifiuti domestici andranno gestiti rispettando le modalità che troverete di seguito.
Anche oggi rinnoviamo fortemente gli inviti a osservare rigorosamente le misure in vigore. Non abbassiamo la guardia, il contagio si può fermare solo rimanendo a casa e adottando un comportamento responsabile.
Stiamo a casa!



CORONAVIRUS - MISURE URGENTI DI SOLIDARIETA' ALIMENTARE – BUONI SPESA

Il Comune di Marcignago  si è attivato per fornire ai propri cittadini, in questa fase di difficoltà dovuta all'emergenza Covid-19 e ai sensi dell'Ordinanza n. 658 del 29 marzo 2020 del Capo del Dipartimento della Protezione Civile, strumenti di sostegno economico per l'acquisto di generi alimentari, sotto forma di buoni spesa.

POSSONO FARE DOMANDA PERSONE RESIDENTI A MARCIGNAGO CHE:

  1. Siano residenti a Marcignago alla data di pubblicazione del presente avviso.
  2. Abbiano Cittadinanza italiana oppure Cittadinanza di uno Stato appartenente all’Unione Europea oppure Cittadinanza di uno Stato non appartenente all’Unione Europea purché titolari di permesso di soggiorno o di carta di soggiorno almeno biennale.
  3. Siano nuclei familiari che hanno avuto una riduzione della capacità reddituale a causa dell’emergenza sanitaria in atto (es. licenziamento, riduzione o mancata corresponsione dello stipendio), oppure nuclei familiari indigenti o in situazione di grave disagio socio-economico eventualmente già certificata ai servizi comunali per l’accesso a misure di sostegno economico o a esenzione/riduzione dal pagamento dei servizi scolastici e/o sociali.
  4. Non siano in possesso altri immobili, oltre all’abitazione principale, dai quali percepiscano canoni di locazione.

TERMINI E  MODALITA’ PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE: ENTRO L’ 8 APRILE 2020 ORE 12:00

A MEZZO POSTA ELETTRONICA ALL’INDIRIZZO marcignago@comune.marcignago.pv.it

SOLO PER CHI NON HA UN INDIRIZZO MAIL: consegna agli uffici comunali previo contatto telefonico 0382-929021




DECRETO SINDACALE 5/2020 - INDIVIDUAZIONE ESERCENTI PER UTILIZZO BUONI SPESA COVID-19


ORDINANZA N. 658 PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI


CONTRIBUTO STATALE ALLE PERSONE IN DIFFICOLTA' PER L'ACQUISTO DI BENI DI PRIMA NECESSITA'


COMUNICAZIONE DEL SINDACO IN MERITO A NUOVO CASO DI POSITIVITA' AL COVID-19 E AD ALTRO SOGGETTO POSTO IN ISOLAMENTO DOMICILIARE


CIRCOLARE MINISTERO DELL’INTERNO - NUOVO MODELLO DI AUTODICHIARAZIONE PER SPOSTAMENTI


NUOVA AUTODICHIARAZIONE SPOSTAMENTI AGG. 23.03.2020


CIRCOLARE ESPLICATIVA DEL MINISTERO DELL'INTERNO SUL DPCM DEL 22.03.2020


ORDINANZA REGIONE LOMBARDIA N. 515 del 22.03.2020:
“ULTERIORI MISURE PER LA PREVENZIONE E GESTIONE DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19. ORDINANZA AI SENSI DELL’ART. 32, COMMA 3, DELLA LEGGE 23 DICEMBRE 1978, N. 833 IN MATERIA DI IGIENE E SANITÀ PUBBLICA: SOSPENSIONE ATTIVITA’ IN PRESENZA DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE E DEI SOGGETTI PRIVATI PREPOSTI ALL’ESERCIZIO DI ATTIVITA’ AMMINISTRATIVE NONCHE’ MODIFICHE DELL’ORDINANZA N. 514 DEL 21/03/2020.”


DPCM DEL 23.03.2020
Il Presidente del Consiglio dei Ministri ha firmato il nuovo DPCM del 23.03.2020 con ulteriori misure di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, valide su tutto il territorio nazionale dal 23 marzo al 3 aprile 2020.


ORDINANZA MINISTERO DELLA SALUTE E DEL MINISTERO DELL'INTERNO 22.03.2020
Il Ministero della Salute di concerto con il Ministero dell’Interno ha emesso Ordinanza del 22.03.2020 che ordina il divieto di uscire dal proprio comune salvo per motivi di lavoro, urgenza e salute.


ORDINANZA SINDACALE n. 2 DEL 22.03.2020
In ottemperanza alle disposizioni Regionali (ART.5 dell’ordinanza n. 514) è stata emessa Ordinanza sindacale n. 2 del 22.03.2020 di sospensione delle attività degli uffici comunali ad esclusione delle attività essenziali.

ORDINANZA REGIONE LOMBARDIA N. 514 DEL 21.03.2020
Regione Lombardia ha emanato in data 21.03.2020 un’ordinanza, con la quale vengono disposte nuove stringenti limitazioni per contrastare la diffusione del Coronavirus.
L’ordinanza regionale è in vigore dal 22.03.2020 fino al 15.04.2020 salvo diverse disposizioni legate all’evoluzione della situazione epidemiologica.


ORDINANZA MINISTERO DELLA SALUTE DEL 20.03.2020 E AVVISO DEL SINDACO
ll Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato il 20.03.2020 la nuova ordinanza con ulteriori restrizioni per i cittadini allo scopo di contenere la pandemia di coronavirus.


COMUNICAZIONE DEL SINDACO SULLA DISINFEZIONE DELLE SUPERFICI STRADALI


DECRETO "CURA ITALIA"
Approvato il decreto “Cura Italia”. Circa 25 miliardi a favore di imprese, famiglie, sanità, lavoro e scadenza fiscali.
Di seguito un guida riassuntiva dei principali interventi di interesse dei cittadini.


REGIONE LOMBARDIA - INFORMATIVA GESTIONE RIFIUTI
Regione Lombardia ha emanato un'informativa per i cittadini che illustra le indicazioni per la corretta gestione dei rifiuti del cittadino in questo periodo emergenziale disposte dall’Istituto Superiore della Sanità.


AUTOGUIDOVIE - MODIFICA ORARI SERVIZIO
Autoguidovie ha comunicato i nuovi orari del servizio extraurbano nel periodo 16.03 – 05.04.
Si allegano l’avviso e gli orari delle linee 164 (per Pavia) e 99 (per Milano).


COMUNICATO: RILEVATO UN CASO POSITIVO AL CORONAVIRUS A MARCIGNAGO
In data odierna abbiamo ricevuto la comunicazione che nel nostro Comune è stato riscontrato un caso positivo al Coronavirus Covid-19.
Esprimiamo la nostra vicinanza al concittadino e alla sua famiglia, a cui rivolgiamo l’augurio di una rapida guarigione.
Appresa la notizia, abbiamo immediatamente attivato tutti protocolli di nostra competenza imposti dalla normativa emergenziale in vigore.
Cogliamo l’occasione per invitare nuovamente la cittadinanza a ridurre al minimo ogni contatto che non sia strettamente necessario e a rispettare rigorosamente tutte le norme di sicurezza.
Adottiamo un comportamento responsabile. Stiamo a casa!

DISPOSIZIONI DI LEGGE, DOCUMENTAZIONE E MODULISTICA
Si pubblicano i Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri attualmente in vigore con le misure adottate per il contenimento e la gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-2019.
Le misure hanno validità come indicato nei decreti stessi.
Rimangono in vigore le norme igieniche di prevenzione già previste dal DPCM 04.03.2020
Si ricorda che è possibile contattare il numero 1500 per richieste di informazioni e il numero verde di Regione Lombardia 800 894 545 solo se si ritiene di avere dei sintomi della malattia.



Pubblichiamo l’autocertificazione da stampare per circolare esclusivamente nei casi contemplati dalla legge, invitando i cittadini ad assumere comportamenti responsabili per la salute di tutti, allontanandosi dalle abitazioni solo nei casi strettamente necessari. In questi giorni, purtroppo, abbiamo provveduto a segnalare alle Forze dell’Ordine alcuni comportamenti non rispettosi dei divieti in vigore. Non esiteremo ad intervenire nello stesso modo qualora ci pervenissero notizie di altre violazioni. Tuttavia, non bastano i controlli e le segnalazioni. È chiaro che sarebbe necessario un poliziotto per ogni cittadino ma ciò non è possibile. In questo momento, più che mai, ognuno deve fare la sua parte: dobbiamo rispettare le regole! Solo in questo modo potremo vincere questa battaglia. Dobbiamo farlo per la vita dei nostri figli e dei nostri genitori. Restiamo a casa!


Questa mattina, 12.03.2020, per far fronte all’emergenza Covid-19, abbiamo attivato il COC (Centro Operativo di Protezione Civile), che svolgerà funzioni di supporto quali il coordinamento dei rapporti tra le varie componenti della sanità, volontariato, servizi essenziali, mobilità, comunicazioni e assistenza alla popolazione. Il COC rimarrà attivo sino al termine dell’emergenza.
Anche oggi, raccomandiamo a tutti i cittadini di osservare scrupolosamente tutte le indicazioni fornite dalla autorità per evitare la diffusione del virus. Eventuali trasgressioni saranno nuovamente segnalate alle Forze dell’Ordine. Adottiamo un comportamento responsabile. Stiamo a casa!


A seguito dell’istituzione del C.O.C. (CENTRO OPERATIVO COMUNALE) i Volontari Auser sono a disposizione per i cittadini in difficoltà per fare la spesa o acquistare farmaci.
Sono attivi servizi di consegna della spesa a domicilio di alcuni supermercati sul territorio.
In allegato al comunicazione del Sindaco contenente i dettagli.


AVVISO PRENOTAZIONE APPUNTAMENTI UFFICI COMUNALI
Da lunedì 9 marzo 2020, l'accesso al Comune potrà avvenire solo contattando in via preventiva, al numero telefonico 0382.929021, gli Uffici i quali valuteranno l'urgenza del caso ed ogni azione conseguente.




Comune di Marcignago
Via Umberto I, 213 - 27020 (PV)
Tel. 0382.929021
PEC: comune.marcignago@pec.regione.lombardia.it
e-mail: marcignago@comune.marcignago.pv.it
P. IVA - C.F. 00520490186
Dichiarazione di accessibilità

Torna ai contenuti